Via Roggiale 13
23034 Grosotto (SO)
tel 0342887456
e-mail: apicolturapiis@alice posta.it
Azienda "Apicoltura Piis"
di Tognoli Franca
 
  Homepage
  I luoghi
  i mieli
  I premi
  La ricetta
 
 
 I luoghi  

La Valle riserba intense fioriture di Rododendro


La postazione d'alta montagna (1800 m slm)

  Le postazioni invernali
Le postazioni invernali, a quota 600 metri, sono state scelte con cura: una alle pendici del versante orobico, in un’area tranquilla ai cui piedi si stende il fondovalle ricoperto di prati ed alle spalle i castagneti e i boschi di tiglio risalgono i crinali.
L’altra postazione è in contrada Prada dove sino a pochi anni fa venivano coltivate le ultime vigne della Valtellina. Qui, al riparo dai venti, le api godono del sole mattutino. Questa sede è ideale per far svernare i nuclei che garantiscono la ripresa primaverile.

Le postazioni estive
Le postazioni estive sono state scelte al fine del conseguimento di un prodotto di qualità unitamente all’amore per la montagna a alla passione per il territorio di Grosotto. Tre siti, per ottenere mieli con aromi e profumi diversi pur nello spazio ristretto di pochi chilometri.
La postazione più bassa, si trova sulle pendici scavate dal torrente Roasco e dal fiume Adda. Qui il bosco si è riappropriato dei maggenghi e il tiglio è presente in tale concentrazione da permettere la produzione di un miele unifloreale di grande qualità. Anche nelle annate sfavorevoli, dove prevalgono altre essenze, il tiglio “marca” con il proprio aroma il miele millefiori che viene prodotto.
L’apiario posto in località ”Piis” è una stazione produttiva circondata da un fitto bosco di abeti rossi. Da qui si domina l’ingresso della Val Grosina orientale e lo sguardo può vagare verso Eita caratteristica località di questa splendida valle. Dal “Piis”, inoltre, si possono seguire anche le sinuose movenze che la Valtellina compie nello sforzo di raggiungere la “Magnifica Terra” di Bormio. L’anfiteatro di cime è arricchito dalle lontane ma inconfondibili sagome del Tresero e San Matteo situate nel Parco dello Stelvio. In questa postazione, a quota 1600 metri s.l.m, si produce un miele millefiori di alta montagna dove, a seconda delle annate, si mescolano in una variabile ma efficace armonia le essenze del rododendro e del lampone. Altre essenze minori tipiche dei pascoli alpini conferiscono a questo miele profumi e sapori inconfondibili.
La postazione più alta è situata a 1800 metri s.l.m. nella splendida Valle Piana nel Comune di Grosotto; in questo luogo le fioriture di rododendro raggiungono una tale intensità da “dipingere” di un meraviglioso colore rosso tutta la zona. Qui, dove la natura apre uno scrigno prezioso, le api sanno produrre un miele unifloreale di rododendro di eccellenza. Le produzioni sono sensibilmente legate agli andamenti stagionali, molto variabili in queste zone e il miele prodotto, prima che un valore economico, è un orgoglio e un appagamento per l’impegno profuso dall’apicoltore nel raggiungere questi pascoli alpini.
 
nereal.com . 05|18